06 dic 2009

Doveva essere tutta dritta ma qualcosa è andato storto

Dicono i sacri testi : " E' più facile che un cammello passi per la cruna di un ago che quattromila podisti strabordino da piazza S. Carlo in via Roma". Mi piacerebbe sapere quale genio ha partorito questa pensata!!! qualcuno giorni fa aveva predetto, come cassandra fece a suo tempo, ciò che aimè questa mattina si è verificato. Infatti stamattina, dopo avere incontrato Sergio ho appreso che mio fratello aveva preferito restare a letto con la porcona ( non alludo a sua moglie ma alla influenza suina ) ed che avevo quindi perduto irrimediabilmente il mio "pacer". Decidiamo quindi alle 9.26 di fare una buoa mezz'ora di riscaldamento come dio comanda con tanto di allunghi. Figo, mai riuscito a fare un riscaldamento così bene. Così 10 miuti prima dello sparo ci infiliamo nella griglia di partenza, sembra estate, ci saranno 30 gradi. Bang!!! partiti, si cammina fino allo striscione, schiaccio lo start del garmin, ....fermi. Poi qualcosa si muove, si corricchia fino all'imbuto fra le due chiese e li di nuovo a passo d'uomo. Ecco, le mitiche partenze intelligenti. usciti dall'ingorgo ci lanciamo in via Roma ma anche li c'è una moltitudine di gente che più che correre sembra che vada ad una manifestazione. Guardo sotto i portici e vedo un corridoio libero, mi ci fiondo e urlo "sergioooooo i porticiiiiii!!!!" non l'avessi mai fatto: un'ala del corteo si stacca e ne nasce un'inseguimento frenetico, sembro uno scippatore in fuga di sabato sera in via Roma. Poi si comincia a poter sorpassare, in via Sacchi è uno slalom continuo e al primo km mi accorgo di avere impiegato 4'e18''facendo però uno sforzo enorme per le continue accelerazioni e frenate. ho perso Sergio. Inizio a scendere sotto i 4' per riprendermi e vado bene fino al 5° dove incontro Marco, temibile avversario che mi ha sempre mazzuolato e penso che forse sto andando troppo forte e che prima o poi verrà la resa dei conti. dopo un po' mi stacca. Lo lascio andare per non schiattare. Il cuore oscilla fra le 179 e le 180 pulsazioni. Resta però a vista, non più di una cinquantina di metri e il fatto mi conforta faccio alcune frazioni fra i 4 e i 4,05, c'è una impercettibile salita. Poi sul ponte della tangenziale applico la strategia studiata a tavolino con mio fratello (lo stratega) "da li in poi, se ne hai, allunga" lapalissiano. Ci provo, funziona, minchia. 9° km 3.58 10° 3.50. Concludo in 40.18 superando di poco Marco che evidentemente non era in forma. 18 stupidissimi secondi mi hanno impedito di scendere sotto i fatidici 40. Ma ciò che mi rode di più è che senza quei due o tremila davati l'avrei senz'altro fatto. Il primo km potevo correrlo tranquillamente a 3.57 come il secondo. Il problema si potrebbe evitare facendo delle griglie scaglionate per quelli che corrono a 3 a 4 a 5 e a 6, sarebbero tutti più contenti e nessuno si pesterebbe i pedi. Alla fine ho poi incontrato un pò di amici blogger che saluto, Stoppre che è ancora un po' davanti, ( ma adesso : perdo 4 kg, faccio le ripetute su serio e metto le brooks st racer III che ho comprato oggi poi vediamo) e la polisportiva Enrico che siamo li ad un soffio e altri che conosco di vista o di blog.
Per il PB mi sto attrezzando. ciao a tutti

5 commenti:

  1. Quando si partiva da Piazza Solferino era ancora peggio. La prossima volta se riesci entra in griglia un pò prima. Il problema è che se anche ci fossero le griglie non tutti hanno la civiltà e l'onestà di partire al loro posto.
    Ad Aprile ti rifarai dai, segna la data 18/4/2010!

    RispondiElimina
  2. grande Antonello, purtroppo è così, chissà perchè dei super tapascioni si mettono tra i primi, forse per fare i fighi ?? credo sia solo un discorso d'ignoranza.. che nervi !!!
    mi ha sorpreso vederti con le scarpe pesanti anzichè le A2, come ti ho detto, qualcuno dice che con le scarpe leggere in gara puoi rendere fino al 5 % in più... COLPEVOLE !!!
    senza falsa moestia, spero di avere ancora i tuoi tempi attuali tra 10 anni, il bello è che sei ancora in fase di miglioramento, questo cosa vuol dire ?! che il limite è solo nella mente !!! olmo insegna

    RispondiElimina
  3. Ma a te è andata bene..io son partito senza preoccuparmi troppo, dato che non avevo velleità di personale o quant'altro quest'oggi. Ma il passaggio al primo km sopra i 5' è stata davvero una mazzata al mio tempo finale!

    RispondiElimina
  4. pensa che due anni fà avevo fatto 40.03 grrrr

    RispondiElimina
  5. Nel 2007 e nel 2008 ho fatto rispettivamente 40.05 e 40.17. Che rabbia!!!

    RispondiElimina

tempi di gara

la mezza di ciriè 2008 1h 36
tutta dritta 2008 41,37
la mezza del CUS 2009 1h 34
turin marathon 2009 3h 26'
ca' bianca 2009 1h 06
stra sanmaurizio 2009 29,59
monte momello 2009 1h 02
straciriè 2009 40,01
nole 36,30
Chaberton Maraton 2h,38'
Nevache Briancon 1h 28
trail del monte soglio 10h15
trail del monte casto 5h 57
tuttadritta 40,19
vialattea trail 3h 45'